was successfully added to your cart.

RottAmiamo i tuoi vecchi reggiseni

By | Il mondo dell'intimo, News & Eventi | No Comments

L’8 marzo è la Festa della Donna e noi vogliamo celebrare questa ricorrenza con un’iniziativa per aiutare la ricerca contro il cancro al seno.

Hai nel cassetto reggiseni vecchi, brutti, rotti, che non metti più, insomma…da buttare?
 
NON FARLO! PORTACELI IN NEGOZIO!
 
Dal 8 al 31 Marzo per ogni vecchio reggiseno che ci porti:
TU hai subito 5€ di sconto sull’acquisto di un nuovo reggiseno
NOI doniamo 1€ alla ricerca contro il cancro al seno
 
La donazione verrà effettuata alla fine del mese a Pink Is Good, un progetto della Fondazione Umberto Veronesi che dal 2013 sostiene il lavoro di una serie di ricercatori specializzati nella ricerca contro il tumore al seno e altri tumori femminili.
 
Più reggiseni raccogliamo e più doniamo!

Nasce Rich, la prima rete d’impresa italiana delle Personal Bra Ladies

By | Il mondo dell'intimo, News & Eventi | No Comments

Rich (Rete Intimo e Costumi), la prima rete d’impresa che coinvolge alcuni dei migliori negozi italiani esperti in bra&beach fitting, nasce dall’intraprendenza e dal coraggio di un gruppo di imprenditrici, le Personal Bra Ladies e si presenta come un nuovo tipo di player con tutte le carte in regola per affrontare un mercato in continuo cambiamento.

Un progetto innovativo e ambizioso che raggruppa piccoli retailers sparsi sull’intero territorio nazionale e si pone, come obiettivo primario, l’omnicanalità: favorire l’integrazione di online e offline accompagnando i retisti lungo un percorso di evoluzione da negozi classici a modi nuovi di immaginare gli spazi d’acquisto.

Il brand Rich, grazie a una strategia digitale studiata ad hoc, diventerà un punto di riferimento per le consumatrici italiane e diffonderà la cultura della vestibilità di reggiseni e costumi da bagno.

Domenica 4 Febbraio 2018, in concomitanza con Immagine Italia, i negozi fondatori si ritroveranno per celebrare insieme il debutto ufficiale della rete d’impresa.

In questa occasione, durante la quale verranno anche rivelati i nomi dei fondatori, sarà ospite d’eccezione Massimo Torti, segretario generale di Federazione Moda Italia, l’Organizzazione di rappresentanza più importante del dettaglio Moda da sempre molto attenta allo sviluppo di reti d’impresa.

Arriva la tintura alla frutta

By | Il mondo dell'intimo, Lo sapevi che...? | No Comments

I coloranti naturali sono sempre stati utilizzati nel settore tessile e sono ancora in uso in alcuni paesi del mondo. Così la crescente attenzione alla sostenibilità e al desiderio di soluzioni atossiche e body-friendly si traducono in una gamma di tinture verdi fai-da-te, facilmente reperibili online. Un team di ricercatori cinesi si è specializzato nelle tinture a base di frutta con un nuovo processo di produzione applicato su larga scala.

UN TREND EMERGENTE
L’unica linea di abbigliamento con tintura naturale già disponibile al grande pubblico è la capsule collection Clean Color del marchio Patagonia: T-Shirt, felpe, pantaloni, shorts e giubbotti tutti tinti naturalmente con l’indaco per i blu, con la cocciniglia per i rossi, con la melagrana per i gialli e i marroni, e con gli escrementi di baco da seta cinese per i verdi.
Ovviamente le tinture naturali sono molto meno resistenti a quelle chimiche, ma sono anche molto più ecologiche e donano agli abiti uno straordinario effetto vivo in quanto il colore, con i lavaggi, cambia nel tempo creando nuove possibilità di look.

TINTURA DA BERE
Nella città cinese di Foshan, nella provincia del Guangdong, Chi-Bin He, CEO della piccola azienda Lingyu Clothing Co., LTD, ha sviluppato con successo Fruit Dye.
Sono stati necessari otto anni di ricerche ed esperimenti su vari tipi di frutta prima di ottenere i risultati desiderati e iniziare a proporre i prodotti sul mercato.
La nuova tecnologia ridefinisce i confini del tessile ecologico e apre la strada a un ampio ventaglio di applicazioni. Ora è possibile produrre tessuti tinti solo con puro succo di frutta, senza aggiunta di sostanze chimiche.
Ecologici e piacevoli all’indosso, i tessuti tinti con coloranti a base di frutta sono particolarmente adatti per il baby/childrenswear, l’intimo, il leisurewear, ma anche per la biancheria da letto e, in sostanza, per tutti i tessuti destinati ad entrare in contatto diretto con il corpo.

IL RISPARMIO IDRICO
La tintura chimica richiede ancora molta acqua e, il più delle volte, produce una grande quantità di scarti.
“Per colorare 1 kg di tessuto con la tintura chimica tradizionale servono da 50 a 150 litri d’acqua cioè decine di milione di tonnellate ogni anno…La tintura a base di frutta richiede solo 1,5 litri di acqua circa, permettendo così un notevole risparmio a vantaggio delle risorse idriche del pianeta” osserva il produttore.

FIBRE E COLORI
Ovviamente, solo le fibre naturali possono essere tinte con la frutta: puro cotone, seta naturale, canapa, bambù, mais e fibre cellulosiche come il Tencel e il Modal.
Ad oggi sono stati sviluppati con successo più di dieci colori. Al momento i colori si ricavano da mele, banane, pitaya, arance, carambole, mangostani, longan, limoni, pompelmi, frutti di bosco, noci di cocco e sapotiglie ma, giocando su varie combinazioni, si possono creare diverse sfumature più chiare o più scure.

VERSO UN FUTURO PULITO
Ad oggi non possiamo ancora risolvere definitivamente il problema dell’inquinamento da coloranti chimici ma, promuovendo con forza le tinture alla frutta, in primis nei settori dell’underwear e del tessile per la casa, possiamo sradicarlo almeno in parte, apportando così un grande contributo in chiave ecologica.

[Fonte: Linea Intima Sfilate – Novembre 2017]

Intimo Sigma è un’eccellenza imprenditoriale anche nel 2018

By | News & Eventi | No Comments

Per il terzo anno consecutivo Intimo Sigma è in nomination tra i migliori negozi di intimo in Italia secondo il concorso nazionale Stelle dell’Intimo.

Il concorso nasce nel 1999 e da vent’anni riunisce intorno al Programma l’eccellenza del Retail Indipendente Multimarca nazionale.

Le Stelle sono considerate oggi come gli Oscar nel cinema, e la serata di Gala di premiazione è il momento più importante della professione.

Il successo del programma italiano ha oltrepassato le frontiere; oggi INTIMA Media Group organizza 5 concorsi nazionali, in Italia Stelle dell’Intimo, negli Stati Uniti The Best of Intima Awards, in Germania Sterne der Waesche, nel Regno Unito Stars Best Shop Awards, ed in Francia da 3 anni Top100 Meilleures Boutiques de France.

I cinque concorsi, organizzati nei cinque paesi più significativi per importanza commerciale, indicano ogni anno il meglio delle realtà imprenditoriali commerciali e suggeriscono alla professione ed agli altri colleghi commercianti esempi di successo.

I migliori negozi selezionati nei concorsi sono, a livello internazionale, un grande incredibile esempio di eccellenze ed unicità imprenditoriali.

Sostieni PINK IS GOOD con i tuoi regali di Natale!

By | Il mondo dell'intimo, News & Eventi | No Comments

Cos’è PINK IS GOOD?

Ogni anno, in Italia, 48.000 donne si ammalano di tumore al seno. La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce oltre il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale.

Dall’impegno decennale di Fondazione Veronesi nasce il progetto Pink is GOOD, che si pone come obiettivo quello di battere definitivamente il tumore al seno.

Pink is GOOD per la Fondazione significa promuovere la prevenzione, indispensabile per individuare la malattia nelle primissime fasi, e fare informazione sul tema in modo serio, accurato, aggiornato.

Pink is GOOD per la Fondazione è anche sostegno concreto alla Ricerca, grazie al finanziamento di borse e progetti di ricerca  per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno.

La Ricerca ha cambiato la vita di migliaia di donne. Per questo è importante che la Ricerca continui a lavorare per individuare soluzioni innovative per anticipare il più possibile la diagnosi, trovare nuove terapie, nuovi farmaci, in grado di sconfiggere definitivamente il tumore al seno.

Con Pink is GOOD la Fondazione Veronesi dal 2013 sostiene il lavoro di una serie di ricercatori ricercatori specializzati nella ricerca contro il tumore al seno.

Tu cosa puoi fare?

Acquistando un prodotto della linea Noìdinotte contribuisci al sostegno del progetto Pink is GOOD.

Questo Natale puoi davvero fare la differenza scegliendo di regalare un simpatico pigiama o delle morbide pantofoline a qualcuno a te caro…e cambiare la vita a migliaia di donne!

Lingerie Francese a EXPO 2015

By | Il mondo dell'intimo, News & Eventi | No Comments

Dopo Parigi, Londra, Shanghai, Dubai, Berlino, New York, Toronto, Mosca, Tokyo e Barcellona, la mostra «Lingerie française» fa tappa a Milano dove resterà in scena fino al 5 agosto.

Organizzata da Promicor, l’associazione per la promozione delle aziende manifatturiere della corsetteria francese, la mostra, inaugurata il 23 luglio, è allestita su una superficie di 300 metri quadrati all’interno del padiglione francese nell’ambito di Expo 2015.

Tema centrale della mostra è il mondo dell’industria della corsetteria francese, illustrato attraverso il lavoro, anche d’archivio, di note firme come Chantelle, Aubade, Simone Pèréle, Lise Charmel, Maison Lejaby, Lou, Barbara, Princesse Tam Tam ed Empreintei.

Sviluppata attraverso quattro temi, creatività, rispetto dell’ambiente, abilità e innovazione e seduzione, l’esposizione rientra in un piano di promozione dell’industria dell’intimo made in France. «L’esposizione nasce dal desiderio dei più importanti produttori di lingerie francese di rivelare la loro lunga storia e dimostrare così il loro expertise unico», ha raccontato a MFF Catherine Örmen, curatrice della mostra, «undici brand ci hanno aperto i loro archivi, dove abbiamo scoperto un patrimonio molto diverso da quello che si può vedere nei musei.

Negli archivi c’è la lingerie quotidiana, quella indossata da milioni di donne in tutto il mondo. Così abbiamo potuto viaggiare indietro nel tempo, attraverso immagini ed elementi di lingerie conservate negli anni, e abbiamo ora il privilegio di raccontare questa storia attraverso questa esposizione, che ha già ottenuto un grande successo di pubblico nelle precedenti tappe».

Nel 2016 la mostra sbarcherà negli Usa, a Los Angeles e Chicago.

Beachwear Award 2015

By | Il mondo dell'intimo, Mare Donna, News & Eventi | No Comments

Sigma è stato selezionato tra migliaia di punti vendita in tutta Italia come componente della giuria qualificata per il Beachwear Award 2015 presentato dalla rivista specializzata Intimo Retail.

Beachwear Award è il premio attribuito dai dettaglianti alle aziende del beachwear che nel 2015 si sono distinte per la qualità dei prodotti, l’innovazione e le iniziative di marketing.

La premiazione delle aziende e dei brand vincitori di ogni categoria si svolgerà a Mare d’Amare, in scena a Firenze dal 18 al 20 luglio.

Nozze da sogno

By | Como e Dintorni, Intimo Sposa | No Comments

Sposarsi a Villa Balbianello – quasi 80 mila visitatori l’anno – sembrerebbe una moda globale. Le prenotazioni per la villa sono quasi al completo per i matrimoni del 2015, a buon punto per il 2016 e ha già richieste per il 2017.

Per affittare la villa, di proprietà del FAI dal 1988, le tariffe vanno dai 1500 € a un massimo di 30000 € per i matrimoni più numerosi.

Villa Balbianello è situata su un promontorio che domina la vista del lago, sulla costa occidentale del bacino. Fu costruita nel 1787 per il suo primo proprietario, il Cardinale Angelo Maria Durini, sul sito di un preesistente monastero francescano. Tutto attorno un lussureggiante giardino e una terrazza che offre una spettacolare vista sul lago crea quell’atmosfera romantica perfetta per un matrimonio da sogno.

Abbronzatura perfetta

By | Lo sapevi che...?, Mare Donna | No Comments

Come dice Carla Gozzi, “vagare con un colorito a metà tra un gamberone e un lampone maturo non è chic” e comunque per evitare macchie solari o assai più gravi malattie della pelle è importante proteggerla.

Per assorbire il principio attivo di una crema solare e quindi attivare la protezione, va messa almeno mezz’ora prima di esporsi al sole, riapplicata ogni due ore e ogni volta che ci si bagna. Ovviamente ognuno utilizzerà la protezione più idonea al proprio fototipo, ma è bene sapere che in commercio esistono prodotti performanti che oltre a proteggere svolgono anche azione drenante, o snellente, o anti invecchiamento che vengono attivate proprio dai raggi del sole.

Non dimenticate che il solare va applicato anche in ogni zona anche nascosta che spesso trascuriamo incorrendo poi in arrossamenti o scottature insidiose. Ricordiamoci anche che le macchie cutanee sono spesso scatenate proprio dai raggi solari, quindi se siete soggette a questo tipo di insidia, non dimenticate di applicare la protezione solare anche in città, prima del vostro trattamento anti macchia.

Ed infine, la sera, dopo la doccia applichiamo sempre il dopo sole lenitivo, ed una crema idratante che contrasta le rughe. Nutriranno la nostra pelle, combatteranno la disidratazione e renderanno la nostra abbronzatura sana e luminosa.